Sono solo 5 Ma…. Schietti

Oggi vi presentiamo i “5 Ma Schietti” una Band che in un certo senso si presenta già da sola con questo calembour nel nome stesso del progetto.

I membri (giusto per restare coerenti anche noi con la loro linea “evitando” doppi sensi) del progetto sono:

Giampi Curti: voce
Marco Omenetto: chitarra elettrica
Stefano Lusardi: Synth e Tastiere
Simone Pavanati: Basso elettrico
Enrico Maghini: Batteria

Questi 5 musicisti Provengono da Milano sud e, sulla base di un pop rock demenziale (che spazia comunque, spesso e volentieri, in altro generi come Latin, Reggae e ska), presentano i loro brani in maniera molto originale e sicuramente divertente, cercando comunque il giusto compromesso stilistico tra “Elio e le storie tese” e Gem Boy”.
Il brano che ci presentano si intitola “Demo Cristiana”e, giocando proprio sul gioco di parole, si offrono al proprio pubblico in maniera decisamente frizzante, irriverente e ironica.
I ragazzi con il loro brano, come del resto con il nome stesso della band, basano il testo su una serie di doppi sensi e, a cavallo di riff di chitarre elettriche, pad di tastiere e ritmiche rockeggianti, ci narrano la triste vicenda in chiave ironicamente allegorica di alcuni latticini impossibilitati a mangiare Phi…ladelphia.
Una menzione positiva va sicuramente alle loro intenzioni che promettono mirabolanti e energici spettacoli di due ore, durante le quali verremo catapultati in una dimensione parallela nella quale, questi 5 Ma Schietti, balleranno, canteranno, suoneranno e si divertiranno insieme a noi perché questo, cosa molto nobile, è il loro unico intento.

Precedente Il pop rock emozionale di Alessandro Di Caro Successivo Il ritorno del decadentismo: Marco Magnani