il rock cantautoriale dei Figè de mar

Nel panorama musicale italiano degli ultimi anni sono pochi i gruppi che hanno uno stile diverso dal solito ed è per questo che vorrei farvi conoscere i Figè de Mar.
Il gruppo originario di La Spezia è stato fondato nel 2012 dal chitarrista Nikolò Del Sole. nell’anno successivo si aggiungono gli altri componenti del gruppo: Matteo Basile alla batteria, Matteo De Martino alla chitarra acustica, Davide Lucchi alla tastiera e Lorenzo Traggiai come voce.

Mentre ascoltavo “Boulevard” la mia mente è volata ai tempi d’oro della musica d’autore, quando Guccini e De Andrè avevano portato la musica italiana ad un picco elevatissimo.
I Figè de Mar, ragazzi del mare in spezzino, hanno scelto il rock e la musica d’autore, hanno scelto le parole sapientemente dosate per riproporre uno stile che da troppo era stato dimenticato.

Da poco i Figè de Mar hanno pubblicato il loro primo EP intitolato “Come un navigante” che composto da sole cinque canzoni che però esprimono alla perfezione la forma e la sostanza del loro stile. In alcuni brani possiamo ritrovare un impronta Folk Rock che ricorda i successi dei Nomadi.

Le canzoni contenute in “Come un Navigante” parlano di storie di vita vissuta con un innegabile fondo biografico. Il richiamo al mare e alla loro città natia è sempre presente come scenario dei loro testi.
Spesso si pensa che la musica cantautoriale sia noiosa e difficile da approcciare, ma i Figè de Mar ci portano delle melodie orecchiabili che danno un tono più leggero alle canzoni. Si creano così melodie che ci ritroviamo a canticchiare, tenendo il ritmo e godendosi la musica.

Tra tutte le canzoni dell’EP, una che mi ha colpito particolarmente è “Dove” che è anche la canzone con le note più folk. il testo riesce a esprimere speranza, seppur con note a volte amare.
Se invece preferite di più orecchiabile e spensierato non potrete non rimanere catturati da “Boulevard”

Ora non ci resta che attendere un album completo del gruppo per poterci immergere nel loro stile e nella loro musica.

 

Precedente My Monthly Date Successivo Il grande cantautorato della piccola orchestra Karasciò