Le atmosfere musicali di Mitumme

Mitumme, al secolo Alexandra Gamberale, è una cantautrice romana amante della buona musica e di vari differenti generi che la portano inevitabilmente alla sperimentazione nelle sue composizioni.
Alexandra ama passare dal pop al jazz così come dalla classica all’elettronica e, proprio tra questi tessuti musicali muove le sue mani per costruire il giusto vestito per ogni sua canzone.

Il brano che ci propone si intitola “sacrificati per metà”, anticipa l’album in uscita a settembre ed è stato scritto a quattro mani, sia musica che testo, insieme a Francesco Catitti.
La canzone è un’interrogazione introspettiva riguardante la felicità e si articola su armonie che sposano perfettamente ogni singola parola del testo. La timbrica vocale di Alexandra si adatta perfettamente alle atmosfere sonore, al punto da pensare che la cantautrice sia esattamente sulla giusta strada, artisticamente parlando.
L’arpeggio acustico forma un tappeto sonoro ineccepibile miscelandosi con sintetizzatori e suoni d’ambiente in grado di catapultarci esattamente nella dimensione in cui l’artista desidera portarci.

Il tutto viene accompagnato da ritmiche dubstep che tendono a fondere e amalgamare perfettamente le differenti situazioni sonore creando così il giusto crescendo che ci accompagna nei chorus.

Precedente 25 anni di "Viaggio senza vento": Reunion all'orizzonte? Successivo La smentita di Morgan su Asia Argento giudice di X-Factor